mettere mi piace su facebook

L’importanza di saper coinvolgere la nostra rete sociale per far aumentare i mi piace alla nostra pagina Facebook

Mi trovo spesso ad iniziare attività con pagine Facebook appena create e quindi con ZERO mi piace.

Quasi immediatamente scatta l’ansia da mi piace, raggiungere il prima possibile cifre tonde, 10, 100, 1000 e se i risultati si fanno attendere si può entrare nel tranello dei “mi piace finti di Facebook”.

Uno dei metodi più usati per far aumentare velocemente i mi piace della pagina è quello di invitare i propri amici (di Facebook), o in generale la nostra rete social a mettere mi piace sulla nostra pagina Facebook.

Questa è una pratica consentita da Facebook e che sopratutto all’inizio viene anche incentiva. Allora è tutto ok, no!?

Come nelle più classiche delle risposte “DIPENDE”

La scelta di invitare i propri amici a mettere mi piace alla nostra pagina Facebook si rivelerà una buona mossa, solo quando sceglieremo con cura il nostro target tra i nostri amici. Tradotto: niente inviti di massa.

Già vedevi il tuo o i tuoi account da 5000 amici ciascuno farli diventare tutti like al tuo cliccare su un bottone, ma non funziona così e soprattutto potrebbe essere un boomerang che ti torna indietro.

Ma scopriamo perché.

La percentuale di risposta dei tuoi amici.
Siamo tutti amici fin quando non ci chiedono di fare qualcosa, anche se questo qualcosa è mettere il mi piace a una pagina. Le statistiche parlano chiaro, solo tra il 5 e il 7% di inviti ha una risposta positiva e circa il 2% segnala per SPAM anche la ricezione dell’invito. Se vi va bene, dal vostro account di 5000 persone, 350 metteranno mi piace alla vostra pagina e qualcuno vi segnalerà per SPAM.

La tua Neo Fan Base e il tasso di intrattenimento
Hai appena creato una piccola fan base a cui rivolgere i tuoi messaggi, i primi post ricevano parecchia attenzione, mi piace, qualche commento e magari alcune condivisioni. Poi piano piano, vedi ridurre le interazioni sempre di più. Non ti spieghi il perché, metti delle belle immagini, il testo è studiato per il tuo cliente ideale, ci sono delle buone offerte eppure interagiscono sempre meno persone.

L’algoritmo di Facebook, il tuo miglior e peggior nemico
La colpa è dei tuoi “amici” di Facebook se ora hai difficoltà a far vedere i tuoi contenuti anche ai veri Fan. L’algoritmo ha deciso (tramite i suoi dati) che non pubblichi cose interessanti per la tua fan base e quindi non ti premia, ti penalizza. Praticamente gli amici che hai invitato in massa e per educazione o perché sono dei licere compulsivi non sono interessati al tuo prodotto, vuoi perché vivono in un’altra città, perché sono completamente fuori dall’interesse del tuo prodotto servizio, non interagiranno con i tuoi contenuti risultando il campione statistico pessimo per l’algoritmo di Facebook.

Cos’è e come funziona l’algoritmo di Facebook?

L’algoritmo di Facebook o edge rank è il modo in cui Facebook decide quali contenuti dei nostri amici, delle pagine a cui abbiamo messo mi piace, dei gruppi in cui siamo inseriti e delle sponsorizzate in cui siamo in target mostrarci.”

Più noi interagiamo con determinati contenuti, determinate persone, determinati gruppi e determinate pagine, più Facebook ci mostrerà contenuti simili o della stessa fonte. È questo il segreto che ci tiene incollati all’app di Facebook e ci fa scorrere la bacheca, la continua ricerca di post per noi interessanti.

Invitare i propri amici a mettere mi piace alla nostra pagina Facebook?

Si, ma seleziona bene la tua rete social, ne beneficerà la tua pagina e la tua rete sociale “reale” che non verrà disturbata da messaggi promozionali SPAM.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + 15 =